Uova in Cocotte con Foie Gras

Uova e foie gras è uno di quegli abbinamenti che, sensorialmente e gustativamente parlando, ti fanno volare in francia in un tipico ristorantino Parigino. Accompagnato da un buon vino rosso ieri sera sono tornata a casa! Avevo congelato delle fettine di foie gras e mio marito è arrivato a casa con delle uova di anatra rare da trovare (ma non dal mio macellaio) e molto più gustose delle uova di gallina. Ed ecco una ricetta molto chic per una serata molto française!

Ingredienti per 2:

  • 2 cocotte;
  • 2 uova di anatra;
  • 2 fette di foie gras;
  • olio tartufato;
  • qualche scaglia di tartufo se disponibile (io non ne avevo purtroppo);
  • 2 cucchiai di panna fresca;
  • sale, pepe qb.

Preparazione a modo mio:

Metto sul fuoco una padella antiaderente e quando ben calda scotto rapidamente le fettine di foie gras (precedentemente salate e pepate) da una parte e dall’altra quindi lascio raffreddare. Prendo quindi le mie cocotte, leggermente oleate di olio al tartufo, e dispongo le fettine di foie gras, rompo delicatamente le uova al centro di ogni cocotte aggiusto di sale e pepe ed unisco il cucchiaio di panna fresca. Inforno per 15 minuti a 180° finché l’albume si rapprende ma il tuorlo resta fluido; sforno ed aggiungo le scaglie di tartufo. Servo accompagnando con dei crostini di pane ed un ottimo vin rouge!

Risotto Puntarelle e Acciughe

Le puntarelle ossia i germogli della cicoria catalogna, sono un classico della cucina Romana. L’aspetto del germoglio mi ricorda quello dell’asparago ma dal sapore più amarognolo. L’idea di questo piatto è stata quella di unire la classica ricetta delle puntarelle alla Romana al mio amore per i risotti in un’armonia di sapori…buon risotto!

Ingredienti per 2:

  • 160 gr di riso Carnaroli;
  • 8 germogli di catalogna (puntarelle);
  • 2 acciughe sott’olio;
  • 1 spicchio di aglio;
  • brodo vegetale (preparato al momento con sedano,carota e cipolla in acqua salata);
  • 2 cucchiai di parmigiano;
  • olio extravergine di oliva;
  • sale, pepe qb.

Preparazione a modo mio:
In una padella salto le puntarelle tagliate a julienne insieme all’aglio tritato, le acciughe, e un po’ d’olio d’oliva. Dopo circa 5 minuti unisco il riso che lascio tostare. Proseguo la cottura bagnando con il brodo bollente, regolo di sale ed a cottura ultimata sublimo il risotto con un filo di olio extravergine di oliva, il parmigiano grattugiato ed un bel giro di pepe nero.