Pesto di Noci e Yogurt Greco profumato al Basilico

Ecco qui ancora una, anzi due ricette vegetariane e veloci. Fresche e sfiziose potete usare il sughetto anche per condire delle fette di pane abbrustolito… magari aromatizzato con un po di aglio fresco … se vi piace …

Buon appetito!

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 gr di pasta corta;
  • 130 gr di noci sgusciate;
  • 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva;
  • 4 cucchiai di yogurt greco;
  • qualche foglia di basilico;
  • scaglie di grana per la decorazione;
  • sale qb;
  • 1 cucchiaio di acqua di cottura della pasta.

Preparazione a modo mio:

Mentre la pasta cuoce  in abbondante acqua salata, unisco nel mixer le noci (ne conservo qualcuna intera per la decorazione del piatto) l’olio, lo yogurt greco, il basilico ed un pizzico di sale e pepe. Prima di scolare la pasta aggiungo al pesto un cucchiaio di acqua di cottura (per ammorbidirlo).  Condisco quindi la pasta e, dopo averla impiattata decoro con qualche gheriglio di noce spezzettato e le scaglie di grana.

Un altro pesto originale e gustosissimo, che amo molto:

Ingredienti per 4 persone:

  • 60 gr di pomodori secchi;
  • 50 gr di pinoli;
  • 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva;
  • 100 gr di rucola;
  • 30 gr di mandorle;
  • 40 gr di grana grattugiato;
  • sale pepe qb.

Preparazione a modo mio:

Nel mixer unisco i pomodori secchi ammorbiditi sotto l’acqua, le mandorle, i pinoli, i 5 cucchiai di olio extra vergine di oliva ed il grana grattugiato. Do una prima frullata, quindi aggiungo la rucola il sale ed il pepe. Frullo di nuovo il pesto e condisco la mia pasta appena scollata.

Strudel salato con radicchio e salsiccia

Ingredienti:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia;
  • 300 gr di radicchio rosso;
  • 2 salsicce;
  • 1 cipolla;
  • 250 gr di ricotta fresca;
  • 1 uovo;
  • 1 bicchiere di vino bianco;
  • 100 gr di grana;
  • una manciata di pinoli;
  • semi di sesamo;
  • sale, pepe qb.

 

Preparazione a modo mio:

Pulisco e taglio grossolanamente il radicchio (tengo da parte delle foglie intere per ricoprire il composto prima di chiudere lo strudel), poi faccio appassire la cipolla, precedentemente tritata, in una padella con un goccio di olio d’oliva. Quando ben rosolata aggiungo la salsiccia sminuzzata e faccio cuocere il tutto fino a quando la carne risulterà bene cotta.  A questo punto sfumo con il vino bianco e lascio evaporare, aggiungo il radicchio e faccio cuocere a fiamma alta per qualche minuto in modo tale che il radicchio rimanga croccante.

In una ciotola metto la ricotta, il grana, i pinoli, un pizzico di sale, di pepe ed infine amalgamo con il composto precedentemente preparato; trasferisco l’impasto al centro della pasta sfoglia e lo ricopro con le foglie di radicchio. Arrotolo come uno strudel, spennello con del tuorlo d’uovo quindi decoro con i semi di sesamo ed una spolverata di grana. Inforno il tutto a 190°per 30 minuti o fino a quando lo strudel salato risulterà ben dorato. Per una versione vegetariana potete usare della scamorza affumicata, o del gorgonzola al posto della salsiccia.

Calamari ripieni al Forno

Ingredienti:

  • 8 calamari;
  • 200 gr di mollica di pane raffermo;
  • 2 cucchiai di grana o pecorino grattugiato;
  • 1 mazzetto di prezzemolo;
  • 2 spicchi d’aglio;
  • 1 cucchiaio di capperi;
  • vino bianco secco qb;
  • olio di oliva qb;
  • sale, pepe qb.

Preparazione:

Pulite e spellate i calamari, staccate le teste e svuotateli. Tritate i tentacoli e rosolateli nell’olio di oliva,  quindi bagnateli con un pò di vino e lasciate evaporare. Aggiungete la mollica di pane, il formaggio grattugiato un trito di aglio e prezzemolo, i capperi, una presa di sale e un pizzico di pepe, quindi ammorbidite il composto con olio d’oliva e farcitevi le sacche dei calamari. Chiudete le aperture con degli stuzzicadenti e disponete i calamari in una teglia imburrata, irrorate con un filo di olio d’oliva, infornate a 180°, per 20 minuti o piu in base alla grandezza dei calamari. (Quelli in foto ad esempio sono rimasti in forno per 30′)

[ad]