Alici nel paese degli Agrumi

Le alici, una delizia questo pesce azzurro! mi piacciono molto fatte così: a parte il lavoro iniziale di pulitura, lungo, noioso ma relativamente semplice, il piatto è facilissimo e velocissimo da fare! mi raccomando: le alici devono essere freschissime e dovete passarle nell’abbattitore o nel congelatore, come dicono qui.  I problemi determinati dall’Anisakis, il parassita che possiamo trovare nel pesce crudo, possono essere molto gravi, pertanto fate le cose con attenzione. Il piatto io l’ho fatto e lo continuerò a fare rispettando quanto suggerito da Mauro Bertuzzi nel suo articolo.

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 g di alici;
  • 200 g di succo d’arancia;
  • 100 g di succo di limone;
  • 2 cucchiai di aceto di mele;
  • sale qb;
  • pepe rosa in grani qb;
  • aneto fresco qb;
  • zeste di arancia e limone qb;
  • olio extravergine di oliva “Olio Flaminio D.O.P. UMBRIA”.

Preparazione a modo mio:

Pulisco le alici staccando la testa dal corpo all’altezza delle branchie e tirando delicatamente verso la coda in modo da togliere anche le viscere e la lisca dorsale: con un po’ di pratica si ottengono rapidamente i filetti. A questo punto sciacquo bene dal sangue, asciugo con carta da cucina e adagio i filetti in una teglia abbastanza grande da formare un unico strato, quindi salo qb, aggiungo il succo degli agrumi, l’aceto, il pepe rosa e l’aneto sminuzzato. Lascio infine marinare in frigorifero per almeno 12 ore. Dopo la marinatura asciugo le alici che dispongo su un piatto da portata; insaporisco con le zeste degli agrumi e condisco con un filo di olio extravergine di oliva.

 

 

 

Tartare di Manzo a modo mio

Eccomi con una ricetta che adoro particolarmente… non sporco ne pentole ne padelle, non consumo gas o corrente e di solito anche poche energie visto che mio marito vuol tagliare la carne! Vi consiglio di servire freddo, il sapore espoloderà in bocca esaltando le caratteristiche di tutti gli ingredienti… magari preparatevi delle fette di pane tostato con del burro magari aromatizzato. Non ci sono limiti alla fantasia. Vi consiglio caldamente di tagliare la carne a coltello: il gusto è veramente diverso!

Ingredienti per 2 persone:

  • 350 gr di carne di manzo;(preferibilmente un taglio magro e tenero andrebbe bene anche il filetto)
  • 2 tuorli;
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato;
  • 1 cucchiaio di capperi tritati;
  • 1 cucchiaio di scalogno tritato;
  • 2 cucchiai di succo di limone;
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva “Flaminio d.o.p. Umbria”;
  •  1 cucchiaino di senape di Dijon;
  • 1 cucchiaino di worcestershire sauce;
  • alcune gocce di tabasco;
  • un pizzico di piment d’Espellette;
  • sale, pepe del bengala qb.

Preparazione a modo mio:

Di solito mi faccio consigliare dal macellaio per il pezzo di carne da usare, il filetto è perfetto ma esistono alternative altrettanto valide. Io lo preparo rigorosamente a coltello, potrei far macinare direttamente dal macellaio, ma il gusto non è lo stesso e la carne tende a sfibrarsi molto di piu. Innanzi tutto  pulisco da eventuali membrane bianche e poi prima faccio fette di 2-3 millimetri che poi taglio a striscioline ed infine riduco a cubettini. Fatto questo, in una terrina monto leggermente i tuorli con la frusta ed amalgamo gli ingredienti unendo infine la carne appena tagliata. rimetto il tutto in frigo per un oretta e servo in tavola con alcune gocce di aceto balsamico aromatizzato. Questa volta ho accompagnato la mia tartare con una giardiniera davvero speciale prodotta dal mio amico Andre titolare della “Gastronomia Contini” a Cremona …… Buon appetito!

Cavolo Cappuccio Marinato

L’insalata di cappuccio è un contorno fresco e ricco di vitamine; tagliato a julienne e condito con questa deliziosa vinaigrette aromatizzata diventa un alleato per la vostra linea… o per la griglia!!! Buon Appetito.

Ingredienti per 2 persone:

Preparazione a modo mio:

Ho affettato il cavolo cappuccio molto sottilmente e l’ho messo in una insalatiera. A parte ho emulsionato l’olio extravergine di oliva, l’aceto balsamico aromatizzato ed un pizzico di sale e pepe; con questa vinaigrette ho poi condito la julienne di cavolo cappuccio e quindi ho lasciato marinare per circa un’ora in frigorifero… l’ho servito come accompagnamento ad una ottima grigliata di carne.