Crème Brûlée alla Fava Tonka

La crème brûlée è uno dei pochi dolci che adoro… anzi ne vado matta!!! Mi ricorda la mia infanzia… quel profumo di zucchero bruciato, la consistenza delicata e avvolgente, il suo irresistibile strato di zucchero caramellato… aahhh eterna giovinezza!!!! Ho usato la ricetta di Christophe Felder, ma l’ho variata sostituendo la vaniglia con la fava tonka. Questo frutto è profumatissimo: ha un aroma intenso di mandorla, con fragranze di vaniglia e cannella. Va utilizzata con parsimonia… la sua essenza è piuttosto forte inoltre va grattugiata al momento come la noce moscata! Se volete dare un tocco esotico/francese alla vostra cena vi consiglio di provarla! Ho servito la mia crème brûlée con un bicchiere di “Sulè” Caluso Passito doc . Credo che per S.Valentino sia una conclusione perfetta per una cenetta d’amore!

Ingredienti per 6/8 cocottine:

  • 250 g di latte intero;
  • 250 g di panna fresca;
  • 5 tuorli;
  • 70 g di zucchero semolato;
  • mezza fava tonka grattugiata (2 gr circa);
  • zucchero di canna per caramellare la superficie delle crème.

Preparazione a modo mio:

In una casseruola porto a bollore il latte, la panna e la fava tonka grattugiata. Lascio in infusione per circa 15 minuti quindi passo il composto al setaccio e lascio raffreddare completamente. In una ciotola amalgamo i rossi d’uovo con lo zucchero semolato evitando di farli diventare bianchi. A questo punto verso a filo il ‘melange’ di latte e panna sulle uova mescolando accuratamente con la frusta. Passo quindi la crema al setaccio e riempio le cocottine che poi inforno a 100° per 1h:15′. A fine cottura la crema deve essere compatta nei bordi ma ancora tremolante al centro. Lascio raffreddare completamente le creme prima di metterle in frigorifero per almeno 3 ore. Al momento di servire cospargo ogni cocottina con due cucchiaini zucchero di canna e caramellizzo con l’apposito cannello. Se non disponete del cannello, passate le cocotte sotto il grill rovente del forno, finché lo zucchero caramellerà.

Clafoutis alle Ciliegie al profumo di Melissa

L’altro giorno, parlando con una mia amica Francese della Limousine siamo cadute sui dolci… non ricordavo che il Clafoutis fosse tipico di quella regione ma ricordavo benissimo quanto buono fosse con le ciliege! Ho deciso di riprovare questi gusti e profumi con la ricetta classica e poi ho fatto la mia variante: con lo yogurt greco ed il profumo di melissa… una delizia!

Ingredienti:

  • 200 gr di ciliegie
  • 170 gr di yogurt greco;
  • 4 cucchiai di zucchero di canna;
  • 2 uova;
  • 60 gr. di farina tipo ‘0’.
  • 10 gr di melissa fresca tritata;
  • burro per lo stampo.

Preparazione a modo mio:

Con la frusta ho montato le uova e lo zucchero fino a renderli spumosi ho quindi aggiunto lo yogurt greco, la melissa tritata e la farina. Mentre il forno si riscaldava a 180° ho imburrato uno stampo da cake, ed ho spolverato con un po’ di zucchero; ho versato il composto nello stampo quindi ho aggiunto le ciliege, senza snocciolarle (si mantengono intere ed il gusto è migliore a mio parere) e senza togliere il picciolo lasciandolo spuntare verso l’alto. Ho infornato per 25 minuti quindi ho spolverato con dello zucchero di canna e riccioli di burro e rimesso in forno con la funzione grill fino a che la superficie risulterà dorata.

fondant al cioccolato con salsa di fragole

ingredienti per 4 fondant:

  • 80 gr di cioccolato nero o fondente (+4 quadratini);
  • 30 gr di burro;
  • 20 gr di farina;
  • 20 gr di zucchero;
  • 2 uova.

Preparazione a modo mio:

Preriscaldo il forno a 180°.  In un pentolino sciolgo il burro insieme alla cioccolata fino ad ottenere una crema liscia. In una ciotola prima sbatto le uova con lo zucchero poi aggiungo la farina ed il cioccolato appena fuso. Imburro 4 stampini riempio inizialmente a metà con il composto appena preparato, inserisco nel mezzo un quadretto di cioccolato, e quindi riempio lo stampino fino a tre quarti. Metto in forno per 8 minuti… et voilà facile e golosissimo! Io l’ho  servito con una salsa di fragole molto semplice da realizzare, ma è  ottimo anche accompagnato da una crema inglese. Potete inoltre sostituire il quadretto di cioccolato nero con del cioccolato bianco.

Salsa di fragole:

  • 250 gr di fragole;
  • 50 gr di zucchero;
  • succo di mezzo limone.

In un pentolino metto le fragole tagliate a pezzi, lo zucchero ed il limone. Faccio cuocere a fiamma bassa mescolando sempre e per circa 10 minuti. Lascio raffreddare e quindi  frullo fino ad ottenere una salsina vellutata e liscia. Potete usare questa ricetta con qualsiasi tipo di frutta.