Cocotte Gourmande con Salmone e Porro

Ecco una ricetta golosa e semplice da realizzare : “le uova in cocotte con salmone e porro”! la cocottina è proprio carina e fa sempre un bell’effetto a tavola! io l’ho servito come un antipasto raffinato e originale – anche se un po ‘nutriente’… Suggerisco di accompagnarlo con un “Erbaluce di Caluso”  dell’azienda agricola Orsolani di San Giorgio Canavese (TO) che ben si sposa con questo piattino. Bon appétit!

Ingredienti per 2 persone:

  • 2 uova;
  • 1 porro piccolo (solo la parte bianca);
  • 50 g di salmone scozzese affumicato “Kv Nordic”;
  • una noce di burro;
  • 2 cucchiai di panna fresca;
  • sale qb;
  • pepe rosa in grani qb.

Preparazione a modo mio:

Per prima cosa ho pulito il porro eliminando la parte verde più dura, l’ho tagliato a rondelle e successivamente l’ho fatto appassire a fiamma moderata in padella con una noce di burro. Dopodiché ho imburrato leggermente le cocotte, quindi  ho disposto sul fondo un letto di porro e il salmone affumicato tagliato a striscioline sottili. A questo punto rompo delicatamente le uova al centro di ogni cocotte e facendo attenzione a non rompere il tuorlo; aggiusto di sale e pepe ed unisco il cucchiaio di panna fresca.  Inforno le cocotte a bagnomaria per 15 minuti a 180° finché l’albume si rapprende ma con il tuorlo che resta fluido. Servo accompagnando con dei crostini di pane tostato ed un ottimo vino bianco.

 

Cernia al forno con Patate e Pomodorini

La cernia, pesce dalle carni pregiate, è molto buona e si presta a diverse preparazioni. Per quanto mi riguarda io amo cucinare il pesce intero, mantenendo al meglio la consistenza delle carni ed il loro sapore. Ecco come ho preparato un piatto unico e prelibato che soddisferà ogni palato! Bon appétit!

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 cernia di circa 1,5 kg;
  • 1 kg di patate;
  • 10 pomodorini;
  • 2 spicchi di aglio;
  • una manciata di olive nere;
  • 1 cipollotto;
  • alcune foglie di basilico fresco;
  • olio extravergine di oliva qb;
  • un bicchiere di vino bianco secco;
  • sale, pepe qb.

Preparazione a modo mio:

Per prima cosa, ancora  in pescheria, ho fatto pulire dal mio pescivendolo la cernia facendogli togliere, oltre alle interiora, anche le squame (accuratamente poiché le stesse vi riempiranno la cucina se lo farete da voi). Arrivata a casa ho quindi risciacquato con cura il pesce che poi ho asciugato con carta da cucina e quindi l’ho cosparsa di sale e pepe. Ho Pelato le patate e poi tagliate a fette di circa 1/2 centimetro che poi ho disposto sulla mia leccarda leggermente oleata. Ho aggiustato di sale ed quindi adagiato la cernia sul tappeto di patate. Ho unito i pomodorini, il cipollotto tagliato sottilmente, le olive nere ed infine ho insaporito con l’aglio a fettine ed il basilico spezzettato. Ho bagnato il tutto con del vino bianco secco ed un bicchiere di acqua e poi ho infornato a 170° per circa un’ora bagnando spesso il pesce con l’acqua di cottura.

Costolette di capretto

Ingredienti:

  • 1 Carrè di capretto; (Può essere cucinato intero arrosto oppure tagliato a fette per ottenere le costolette cucinate poi al forno o in padella).
  • 2 rametti di rosmarino;
  • 6 spicchi di aglio;
  • 1 bicchiere vino bianco;
  • olio extra vergine di oliva;
  • burro;
  • sale e pepe.

Preparazione a modo mio:

premessa: il mio carrè era stato suddiviso in pezzi composti da due costate dal mio macellaio di fiducia

In una larga padella, faccio sciogliere il burro e l’olio extra vergine di oliva. Faccio rosolare a fiamma vivace le costolette fino a quando saranno ben dorate, aggiungo il rosmarino e l’aglio in camicia;  sfumo con il vino bianco, faccio evaporare e quindi abbasso la fiamma. A questo punto regolo sale e pepe poi copro e faccio cuocere per circa 30 minuti rigirandole spesso.