Cinghiale Stufato alla Guinness

Mentre guardavo la vetrina del mio macellaio di fiducia ho notato un bel pezzo di carne scura… « cinghiale » mi son detta …  » … e guinness scura » …  E’ arrivato il fresco e con lui ritorna la voglia di « spignattare » in modo creativo …! Inoltre, siccome era avanzato un po’ di stufato l’ho usato per condire delle pappardelle squisite! Bon Appétit 

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 gr di polpa di cinghiale;
  • 1 cipolla;
  • 1 carota;
  • 1 spicchio di aglio;
  • 1 gambo di sedano;
  • farina qb;
  • brodo di carne o vegetale;
  • 1 foglia di alloro;
  • 4 bacche di ginepro;
  • 1 lattina di Guinness (33cl);
  • burro chiarificato qb;
  • sale e pepe qb.

Preparazione a modo mio:

Taglio la polpa di cinghiale a pezzi che poi infarino e quindi faccio rosolare nel burro a fiamma vivace. Taglio le cipolle ed il sedano a brunoise mentre la carota a tocchetti infine li unisco alla carne ben rosolata. Lascio soffriggere il tutto per circa 10 minuti; a questo punto sfumo con la birra e aggiungo le bacche di ginepro e la foglia di alloro. Regolo di sale e pepe quindi proseguo la cottura a fuoco lento per circa 1 ora o finché la carne non risulta tenera. Bagno con del brodo caldo in modo che la carne sia sempre immersa nel suo sugo.

 

Published by

2 thoughts on “Cinghiale Stufato alla Guinness

  1. @veeup ti assicuro che non è così difficile inoltre l’ho lasciato riposare per un giorno e questo ha fatto si che i sapori si amalgamassero ancora meglio… Provalo ne rimarrai soddisfatto!
    Virginie

Laisser un commentaire

Ce site utilise Akismet pour réduire les indésirables. En savoir plus sur comment les données de vos commentaires sont utilisées.