Linguine alla Polpa di Granchio

Non è la solita pasta…Queste linguine sono raffinate e gustosissime! Adoro i crostacei e, giusto l’altra sera, in un momento di raptus, è caduta una scatola di polpa di granchio nel carrello! Premessa: io odio le scatole…ma a volte averle può salvarti la cena…! Magari prossimamente acquisterò anche un bel granchio!  Oops dimenticavo da buona francese ho aggiunto un po’ di panna, potete ovviamente fare anche senza! Bon appétit.

Ingredienti per 2 persone:

  • 160 gr di linguine;
  • 120 gr di polpa di granchio;
  • 1 spicchio di aglio;
  • 10 pomodorini datterini;
  • 1 cucchiaino di polvere di pistacchi di Bronte;
  • 5 cl di panna fresca;
  • olio extravergine di oliva qb;
  • sale, pepe qb.

Preparazione a modo mio:

Mentre si cuociono le mie bavette in abbondante acqua salata, preparo il condimento in una padella: faccio rosolare l’aglio in un po’ d’olio extravergine di oliva quindi, dopo qualche istante unisco la polpa di granchio, i pomodorini tagliati a metà, regolo di sale e pepe e sfumo con la panna fresca. Proseguo la cottura per circa 5 minuti e dopo avere scolato le bavette le faccio saltare con il condimento; spolvero con i pistacchi tritati e servo subito in tavola.

Tagliolini alla Trota Salmonata di San Daniele

Una ricetta delicata e coloratissima da preparare in una domenica d’estate! Pochi e semplici ingredienti per un delizioso piattino. Durante l’evento ‘per tutti i gusti – Friuli’ presso lo Sheraton di Malpensa e organizzato da Carlo Vischi … devo ancora raccontarvi della magnifica esperienza … ho avuto modo di provare con mano le caratteristiche organolettiche della trota di San Daniele: la conoscevo già, ma in quel contesto mi son ripromessa di provarla ‘in tante salse’! Ecco quindi che lo scorso sabato ho provato a cucinarla in questo modo e devo dire che il risultato è stato: ” … oltre ad essere esteticamente bella, è anche molto buona …” – parole non mie ma della mia cavia preferita -. Dulcis in fundo, proprio oggi ho saputo che questa ricetta è stata la più votata (a pari merito con un altra mia che pubblicherò a breve) nel concorso #Bigocucinaestate organizzato dal sito www.bigodino.it su instagram e che sarà pubblicata mercoledì 8 agosto sul sito bigodino.it.

Ingredienti per 2/3 persone:

  • 180 gr di tagliolini all’uovo;
  • 1 filetto di trota salmonata agli agrumi di San Daniele (circa 150 gr);
  • 1 spicchio di aglio;
  • mezzo bicchiere di panna fresca;
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • 1 cucchiaio di uova di trota;
  • 1 cucchiaino di buccia di lime;
  • sale, pepe qb.

Preparazione a modo mio:

In una padella sufficientemente larga faccio imbiondire lo spicchio di aglio nell’olio evo. Taglio il filetto di trota a piccoli pezzi che poi lascio rosolare per qualche minuto. ‘Sfumo’ con la panna fresca, regolo di sale e pepe e lascio addensare il sugo.  Lesso i tagliolini per circa 2 minuti li scolo,  lasciandoli leggermente umidi e poi li faccio saltare insieme al condimento e bagnando con 2 cucchiai di acqua di cottura. A fiamma spenta insaporisco la pasta con le uova di trota e la buccia di lime. Decoro il piatto con una foglia di prezzemolo.

 

Reginette caserecce al Farro con Asparagi e fonduta di Asiago

Finalmente è arrivata la stagione degli asparagi e non poteva mancare un bel piatto di pasta fatta in casa con questo delizioso ortaggio appartenete alla famiglia della cipolla e dell’aglio!!! Il pranzo della domenica fa subito festa con queste reginette cremose e delicate.


Ingredienti per 2/3 persone:

Per le reginette al farro:

  • 100 gr di farina di farro;
  • 100 gr di farina 00;
  • 2 uova intere.

Per il condimento:

  • 7 asparagi bianchi (200 gr circa);
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • 150 ml di panna fresca;
  • 100 gr di asiago;
  • sale, pepe qb.

Preparazione a modo mio:

Reginette: Formo una fontana sulla spianatoia con la farina setacciata. Al centro rompo le uova che strapazzo leggermente con una forchetta, quindi inizio ad incorporare la farina nelle uova , prelevandola dalle pareti della fontana. La pasta inizialmente si presenta granulosa ma unisco bene tutti gli ingredienti e continuo a lavorare l’impasto fino a quando avrà preso consistenza. A questo punto sarà liscio e omogeneo come in foto. Formo quindi un panetto che avvolgo nella pellicola e lo lascio riposare per almeno 30 minuti a temperatura ambiente. Ho infine tirato l’impasto con la nonna papera e ho creato le reginette con l’apposito strumento.


In una padella faccio soffriggere in olio extravergine di oliva gli asparagi pelati e tagliati a rondelle oblique; salo leggermente e proseguo la cottura per circa 10 minuti a fiamma bassa in modo che gli asparagi restino croccanti. Nel frattempo preparo la fonduta sciogliendo l’asiago nella panna fresca quindi frullo il tutto per non avere grumi indesiderati, regolo di sale e abbondante pepe nero. Una volta lessate le mie reginette le faccio saltare per un minuto insieme agli asparagi e quindi unisco la fonduta calda. Servo subito… bon appétit!