Alici nel paese degli Agrumi

Le alici, una delizia questo pesce azzurro! mi piacciono molto fatte così: a parte il lavoro iniziale di pulitura, lungo, noioso ma relativamente semplice, il piatto è facilissimo e velocissimo da fare! mi raccomando: le alici devono essere freschissime e dovete passarle nell’abbattitore o nel congelatore, come dicono qui.  I problemi determinati dall’Anisakis, il parassita che possiamo trovare nel pesce crudo, possono essere molto gravi, pertanto fate le cose con attenzione. Il piatto io l’ho fatto e lo continuerò a fare rispettando quanto suggerito da Mauro Bertuzzi nel suo articolo.

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 g di alici;
  • 200 g di succo d’arancia;
  • 100 g di succo di limone;
  • 2 cucchiai di aceto di mele;
  • sale qb;
  • pepe rosa in grani qb;
  • aneto fresco qb;
  • zeste di arancia e limone qb;
  • olio extravergine di oliva “Olio Flaminio D.O.P. UMBRIA”.

Preparazione a modo mio:

Pulisco le alici staccando la testa dal corpo all’altezza delle branchie e tirando delicatamente verso la coda in modo da togliere anche le viscere e la lisca dorsale: con un po’ di pratica si ottengono rapidamente i filetti. A questo punto sciacquo bene dal sangue, asciugo con carta da cucina e adagio i filetti in una teglia abbastanza grande da formare un unico strato, quindi salo qb, aggiungo il succo degli agrumi, l’aceto, il pepe rosa e l’aneto sminuzzato. Lascio infine marinare in frigorifero per almeno 12 ore. Dopo la marinatura asciugo le alici che dispongo su un piatto da portata; insaporisco con le zeste degli agrumi e condisco con un filo di olio extravergine di oliva.

 

 

 

Coda di Rospo agli Agrumi e Melagrana

Rana pescatrice o Coda di rospo sono i nomi con cui è conosciuto il Lophius piscatorius pesce diffuso nel mare del Nord, Atlantico, Mediterraneo ed anche mar Nero; ed è un pesce prelibato dalle carni magre che ben si adatta a svariate preparazioni. Oggi vi propongo una ricetta fresca e sicuramente di effetto grazie all’uso degli agrumi che ben si sposano con la delicatezza delle carni .

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 filetti di coda di rospo – rana pescatrice ~ 500 gr;
  • 1 arancia;
  • 1 limone;
  • 1/2 bicchiere di vino bianco;
  • una noce di burro;
  • farina qb;
  • aneto fresco;
  • 1/2 melagrana sgranata;
  • sale e pepe qb.

Preparazione a modo mio:

Taglio a bocconcini i filetti della coda di rospo e li infarino leggermente. In una padella lascio fondere il burro e non appena sarà color nocciola vi adagio il pesce che lascio dorare da entrambe le parti; regolo di sale pepe e sfumo con il vino che lascio evaporare quindi aggiungo il succo degli agrumi. Proseguo la cottura per 15 minuti e, quando ultimata, insaporisco con l’aneto fresco ed i chicchi di melagrana. Impiatto questa gustosa rana pescatrice con delle fettine di arancia pelate a vivo e decoro con zeste di arancia.

Tagliolini alla Trota Salmonata di San Daniele

Una ricetta delicata e coloratissima da preparare in una domenica d’estate! Pochi e semplici ingredienti per un delizioso piattino. Durante l’evento ‘per tutti i gusti – Friuli’ presso lo Sheraton di Malpensa e organizzato da Carlo Vischi … devo ancora raccontarvi della magnifica esperienza … ho avuto modo di provare con mano le caratteristiche organolettiche della trota di San Daniele: la conoscevo già, ma in quel contesto mi son ripromessa di provarla ‘in tante salse’! Ecco quindi che lo scorso sabato ho provato a cucinarla in questo modo e devo dire che il risultato è stato: ” … oltre ad essere esteticamente bella, è anche molto buona …” – parole non mie ma della mia cavia preferita -. Dulcis in fundo, proprio oggi ho saputo che questa ricetta è stata la più votata (a pari merito con un altra mia che pubblicherò a breve) nel concorso #Bigocucinaestate organizzato dal sito www.bigodino.it su instagram e che sarà pubblicata mercoledì 8 agosto sul sito bigodino.it.

Ingredienti per 2/3 persone:

  • 180 gr di tagliolini all’uovo;
  • 1 filetto di trota salmonata agli agrumi di San Daniele (circa 150 gr);
  • 1 spicchio di aglio;
  • mezzo bicchiere di panna fresca;
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • 1 cucchiaio di uova di trota;
  • 1 cucchiaino di buccia di lime;
  • sale, pepe qb.

Preparazione a modo mio:

In una padella sufficientemente larga faccio imbiondire lo spicchio di aglio nell’olio evo. Taglio il filetto di trota a piccoli pezzi che poi lascio rosolare per qualche minuto. ‘Sfumo’ con la panna fresca, regolo di sale e pepe e lascio addensare il sugo.  Lesso i tagliolini per circa 2 minuti li scolo,  lasciandoli leggermente umidi e poi li faccio saltare insieme al condimento e bagnando con 2 cucchiai di acqua di cottura. A fiamma spenta insaporisco la pasta con le uova di trota e la buccia di lime. Decoro il piatto con una foglia di prezzemolo.