Tagliolini alla Trota Salmonata di San Daniele

Una ricetta delicata e coloratissima da preparare in una domenica d’estate! Pochi e semplici ingredienti per un delizioso piattino. Durante l’evento ‘per tutti i gusti – Friuli’ presso lo Sheraton di Malpensa e organizzato da Carlo Vischi … devo ancora raccontarvi della magnifica esperienza … ho avuto modo di provare con mano le caratteristiche organolettiche della trota di San Daniele: la conoscevo già, ma in quel contesto mi son ripromessa di provarla ‘in tante salse’! Ecco quindi che lo scorso sabato ho provato a cucinarla in questo modo e devo dire che il risultato è stato: ” … oltre ad essere esteticamente bella, è anche molto buona …” – parole non mie ma della mia cavia preferita -. Dulcis in fundo, proprio oggi ho saputo che questa ricetta è stata la più votata (a pari merito con un altra mia che pubblicherò a breve) nel concorso #Bigocucinaestate organizzato dal sito www.bigodino.it su instagram e che sarà pubblicata mercoledì 8 agosto sul sito bigodino.it.

Ingredienti per 2/3 persone:

  • 180 gr di tagliolini all’uovo;
  • 1 filetto di trota salmonata agli agrumi di San Daniele (circa 150 gr);
  • 1 spicchio di aglio;
  • mezzo bicchiere di panna fresca;
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • 1 cucchiaio di uova di trota;
  • 1 cucchiaino di buccia di lime;
  • sale, pepe qb.

Preparazione a modo mio:

In una padella sufficientemente larga faccio imbiondire lo spicchio di aglio nell’olio evo. Taglio il filetto di trota a piccoli pezzi che poi lascio rosolare per qualche minuto. ‘Sfumo’ con la panna fresca, regolo di sale e pepe e lascio addensare il sugo.  Lesso i tagliolini per circa 2 minuti li scolo,  lasciandoli leggermente umidi e poi li faccio saltare insieme al condimento e bagnando con 2 cucchiai di acqua di cottura. A fiamma spenta insaporisco la pasta con le uova di trota e la buccia di lime. Decoro il piatto con una foglia di prezzemolo.

 

Appuntamento a Villa Job

Mercoledì 27 giugno avranno inizio le serate a tema presso Villa Job di Zugliano (UD). Il tema di questa serata sarà Prosciutto e Melone dall’antipasto al dolce. Compagno d’onore delle varie portate sarà l’ottimo vino prodotto dall’azienda ‘Villa Job’. Sono particolarmente emozionata per questa serata, vi aspetto numerosi! eccovi un estratto dell’articolo di venerdi 22 pubblicato su’Il friuli’:

“Gusti, consistenze e abbinamenti innovativi per una cena-evento nella quale assaporare, in maniera creativa, il classico prosciutto e melone. L’appuntamento è per mercoledì 27 giugno al nuovo Spazio Villa Job di Zugliano. Ai fornelli, Micol Pisa della scuola di cucina ‘Mestoli e Padelle’ che, in collaborazione con Virginie De Dea, proporrà un vero e proprio show culinario, offrendo abbinamenti nuovi, capaci di esaltare gusto e consistenza dei due ingredienti.

Tra salato e dolce, ecco il menu della cena: tartare di melone e menta con mousse al prosciutto, panna cotta salata con crumble alle mandorle, zuppetta fredda di melone e zenzero (antipasti); couscous profumato al the e alle erbe aromatiche (prima portata); polpettoncini bianchi in crosta con melone caramellato (seconda portata); Namelaka limo melone (dessert). A ogni piatto sarà abbinato un vino della azienda agricola Villa Job.

Per partecipare (il costo è di 30 euro) la prenotazione è obbligatoria e vincolante (massimo 35 persone): scrivere a info@villajob.com o chiamare 335-7798708. Il prossimo appuntamento con Cucina creativa a Villa Job si terrà mercoledì 25 luglio con mozzarelle e pomodori.”

Articolo estratto da http://www.ilfriuli.it/index.php/cronaca/sapori/33091-micol-pisa-a-villa-job.html

Pesto allo yogurt greco e menta

Venerdì 4 maggio nella scuola “Mestoli e Padelle” di Micol Pisa si e tenuto una lezione sulla pasta fresca dove era ospite Francesca D’Orazio. Nel corso della lezione Francesca ci insegna come preparare la pasta fresca “fatta in casa” e come condirla in modo originale. Dai maccheroni alla chitarra alle sagne a pezzi, un tipico formato abruzzese, che ho poi condito con un pesto, da me preparato, a base di yogurt greco, noci e menta carnica. Tutti i partecipanti hanno potuto mettere le mani in pasta ed alla fine della lezione assaggiare tutte queste specialità! Abbiamo passato un magnifico pomeriggio, Francesca, molto brava, è stata paziente nel raccontare la propria cucina e la semplicità dei sui gesti nel trasformare dei semplici ingredienti in deliziosi e profumati piatti mi hanno conquistata. Superlativa anche la padrona di casa, la maestra di cucina Micol Pisa che ha saputo coordinare perfettamente questa magnifica giornata.  Ecco la ricetta del mio pesto:

Ingredienti per 4 persone:

  • 170 gr di yogurt greco;
  • 70 gr di noci tostate;
  • 5 gr di menta carnica fresca;
  • 5 gr di basilico fresco;
  • 4 cucchiai di parmigiano grattugiato;
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva;
  • 2 cucchiai di acqua di cottura della pasta;
  • sale, pepe qb.

Preparazione a modo mio:

Mentre cuoce la pasta in abbondante acqua salata, unisco nel mixer le noci precedentemente tostate, l’olio, lo yogurt, il basilico, la menta ed un pizzico di sale e pepe. Prima di scolare la pasta aggiungo al pesto 2 cucchiai di acqua di cottura per ammorbidirlo. Ho condito le sagne ed impiatatto decorando con qualche gheriglio di noce spezzettato e delle scaglie di grana. Il risultato è una pasta fresca da servire calda o fredda.