Risotto Pere, Gorgonzola e Noci

Questa mattina mi sono alzata con la gola di mangiarmi un risotto che non avevo mai mangiato e mai cucinato… non sono un amante dell’agrodolce ma stanotte ho sognato un risotto con pere gorgonzola e noci… devo dire che il risultato mi ha sedotta con il suo gusto delicato e raffinato. Quindi andiamo ai fornelli e prepariamo questo delizioso piatto!

Ingredienti per 2 persone:

  • 160 gr di riso Carnaroli;
  • 1/2 pera Williams rossa;
  • 1/2 cipolla;
  • 5 noci;
  • 50 gr di gorgonzola dolce;
  • brodo vegetale ( fatto con sedano, carota, cipolla in 1 litro di acqua salata);
  • 2 cucchiai di parmigiano reggiano;
  • burro qb;
  • sale, pepe qb.

Preparazione a modo mio:

Taglio la cipolla sottilmente e la lascio soffriggere in un tegame insieme ad un po di burro; quando imbiondita unisco il riso e lo lascio tostare per un paio di minuti. Bagno con il brodo bollente e dopo circa 5 minuti di cottura aggiungo la pera (non sbucciata) tagliata a cubetti e le noci tritate grossolanamente. Quando mancano 5 minuti alla fine della cottura del riso incorporo delicatamente il gorgonzola, infine manteco con una noce di burro il parmigiano ed una generosa spolverata di pepe nero. Servito subito è stato un successo!!!

Risotto al Castelmagno

Ingredienti (per 2):

  • 175 gr di riso;
  • 1/2 cipolla;
  • brodo vegetale qb;
  • burro;
  • 60 gr di Castelmagno;
  • sale, pepe.

Preparazione a modo mio: Dopo aver tritato la cipolla la faccio soffriggere nel burro fino a che risulti trasparente. A questo punto verso il riso e lo faccio tostare per qualche minuto e quindi aggiungo un mestolo di brodo; continuo ad aggiungerne fino a che il riso sarà pronto. A cottura ultimata tolgo la padella dal fuoco e manteco il riso con il Castelmagno grattuggiato ed il burro. Servo subito con sopra delle scaglie di Castelmagno ed una spolverata di pepe appena macinato.

nota: Il Castelmagno è un formaggio di origine molto antica, la sua produzione è documentata a partire dal 1277 ma con ogni probabilità le sue origini risalgono a molto tempo prima.

Brodo di verdure

Ingredienti:

  • 2 cipolle;
  • 2 carote;
  • 2 coste di sedano;
  • 2 litri di acqua;
  • 1 foglia di alloro;
  • 2 chiodi di garofano;
  • sale grosso.

Preparazione a modo mio:

Questo brodo è di supporto a tante ricette, molto delicato  ed è ideale per risotti, o una base per minestre oppure per bagnare gli spezzatini durante la cottura. Molto più sano (senza glutammato) ed economico del classico dado che si trova in commercio.

Per questa preparazione  preferisco di solito usare la pentola a pressione perché la cottura è molto veloce. Pulisco innanzi tutto le verdure, stecco le cipolle con i chiodi di garofano, copro con l’acqua, una presa di sale e l’alloro. Faccio cuocere circa 30 minuti, lascio intiepidire il brodo e lo filtro. Diverse volte, dopo averlo fatto raffreddare, lo conservo in freezer e lo scongelo all’occorrenza!