Potage Parmentier

Potage Parmentier ovvero una vellutata di porri e patate rivisitata a modo mio, un potage di quelli che si fanno desiderare… da assaporare! Pochi ingredienti, sani e gustosi come si faceva un tempo, questa vellutata è ottima per lasciarsi alle spalle questo freddo inverno!

Ingredienti per 4:

  • 500 gr di pommes de terre oups, patate e meglio se farinose;
  • 2 porri, solo la parte bianca;
  •  brodo di carne;
  • 25 gr di burro;
  • 100 ml di panna fresca;
  • sale qb.

Preparazione a modo mio:
Dopo avere mondato i porri li taglio a rondelle e, da buona francese… li faccio appassire nel burro in una pentola. Dopo qualche minuto unisco le patate sbucciate e tagliate a pezzetti, copro a filo con il brodo, salo e lascio cuocere il tutto a fuoco moderato coperto e per mezz’ora. Infine frullo il tutto con il mixer ad immersione ed aggiungo, il tocco finale a mio dire indispensabile, la panna fresca … che sublimerà questo potage! Bon appétit mes amis.

Risotto Pere, Gorgonzola e Noci

Questa mattina mi sono alzata con la gola di mangiarmi un risotto che non avevo mai mangiato e mai cucinato… non sono un amante dell’agrodolce ma stanotte ho sognato un risotto con pere gorgonzola e noci… devo dire che il risultato mi ha sedotta con il suo gusto delicato e raffinato. Quindi andiamo ai fornelli e prepariamo questo delizioso piatto!

Ingredienti per 2 persone:

  • 160 gr di riso Carnaroli;
  • 1/2 pera Williams rossa;
  • 1/2 cipolla;
  • 5 noci;
  • 50 gr di gorgonzola dolce;
  • brodo vegetale ( fatto con sedano, carota, cipolla in 1 litro di acqua salata);
  • 2 cucchiai di parmigiano reggiano;
  • burro qb;
  • sale, pepe qb.

Preparazione a modo mio:

Taglio la cipolla sottilmente e la lascio soffriggere in un tegame insieme ad un po di burro; quando imbiondita unisco il riso e lo lascio tostare per un paio di minuti. Bagno con il brodo bollente e dopo circa 5 minuti di cottura aggiungo la pera (non sbucciata) tagliata a cubetti e le noci tritate grossolanamente. Quando mancano 5 minuti alla fine della cottura del riso incorporo delicatamente il gorgonzola, infine manteco con una noce di burro il parmigiano ed una generosa spolverata di pepe nero. Servito subito è stato un successo!!!

Tegole alle Mandorle “tuiles aux Amandes”

Oggi ho preparato questi dolcetti “tegole alle mandorle” ottimi come accompagnamento per il gelato o semplicemente da degustare per merenda all’ora del tè o con una bella tazza di cioccolata calda! Un ottima idea per presentare uno zabaione decorato con della frutta fresca!

Ingredienti per circa 20 tegole:

  • 2 albumi;
  • 60 gr di zucchero;
  • 60 gr di farina;
  • 30 gr di burro fuso;
  • 10 gr di mandorle a fette per l’impasto;
  • 90 gr di mandorle a fette per la decorazione.

Preparazione a modo mio:
In una ciotola  sbatto gli albumi insieme allo zucchero senza montarli poi unisco la farina un poco per volta amalgamando bene il tutto. Infine verso il burro fuso e le mandorle; mescolo accuratamente e ripongo il tutto in frigorifero per circa un’ora. Accendo il forno a 180°. Sulla teglia leggermente imburrata,  dispongo, aiutandomi con un cucchiaino da caffè, dei mucchietti di pasta. Li allargo con il dorso del cucchiaino formando dei cerchi e avendo cura di distanziarli l’uno da l’altro. Decoro la superficie di ogni cialda con le mandorle quindi inforno per circa 5/6 minuti o fino a che il bordo risulterà di colore ambrato. Appena cotte le stacco dalla teglia aiutandomi con una spatola e le metto,  ancora calde, sopra ad un mattarello facendole aderire in modo che formino delle ‘tuiles’ ricurve (la forma delle tegole). Per gustarle belle croccanti è meglio farle il giorno stesso in cui verranno consumate: la loro fragranza sarà eccellente.