Dolcetto o Amaretto

Mentre preparavo questi tortini mi è venuto in mente, chissà per quale arcaico motivo, ‘ dolcetto o scherzetto ‘ e quando ho preso l’amaretto tra le mani ho pensato: Dolcetto o Amaretto…  A seconda dei gusti questi tortini possono essere serviti con crema pasticcera, crema chantilly o anche insieme ad un buon gelato alla vaniglia. Potete a piacere aggiungere 1 cucchiaio di liquore all’amaretto o di Gran Marnier. Il profumo che uscirà dal forno durante la cottura renderà dolce l’intera cucina

Ingredienti per 6 tortini:

  • 200 gr di farina 0;
  • 100 gr di amaretti;
  • 125 gr di zucchero;
  • 60 gr di burro;
  • 2 uova;
  • 8 gr di lievito per dolci;
  • 1 bustina di vanillina.

Preparazione a modo mio:

Per prima cosa schiaccio grossolanamente gli amaretti mentre a parte, con la frusta elettrica, monto il burro sciolto insieme allo zucchero quindi aggiungendo le uova una ad una e fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Unisco infine la farina setacciata, gli amaretti appena tritati, il lievito e la vanillina quindi  lavoro l’impasto fino ad amalgamare tutti gli ingredienti. Verso il composto negli stampini precedentemente imburrati ed inforno in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti o fino a quando i tortini risulteranno belli dorati. Se volete dei tortini più morbidi all’interno potete aumentare la temperatura di cottura e ridurre di conseguenza i tempi.

Tartare di Asparagi e Crema di Uova

Asparagi e uova “Mais oui!” Ecco un modo originale di mangiare gli asparagi, la salsa che ho preparato è piaciuta moltissimo ed è anche vegetariana ! Bon appétit

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 mazzo di asparagi bianchi cotti ;
  • 3 uova sode;
  • 1 cucchiaio di senape di Dijon;
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • 1 cucchiaio di aceto di mele;
  • 1 cucchiaio di capperi tritati;
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato;
  • 1 cucchiaino di uova di salmone;
  • sale, pepe qb.

Preparazione a modo mio:

Per prima cosa preparo la salsa che accompagnerà la mia tartara di asparagi: sguscio le uova sode separo gli albumi dai tuorli, trito grossolanamente il bianco e riduco in polvere il giallo delle uova passandolo al setaccio che poi metto in una ciotola insieme alla senape. Inizio a montare la salsa con l’aiuto di una frusta e unendo l’olio a filo come per una maionese, unisco quindi l’aceto, il prezzemolo, gli albumi ed i capperi tritati, aggiusto di sale e pepe e ripongo in frigo per circa 30 minuti. Nel frattempo riduco a dadolata gli asparagi e lascio sgocciolare. Posiziono un coppapasta al centro del piatto, lo riempio con la tartare di asparagi comprimendo bene. Decoro la superficie della tartare con la salsa precedentemente preparata alcune punte di asparagi e uova di salmone. Potete anche semplicemente preparare la salsa e servirla con gli asparagi interi.

 

 

 

Reginette caserecce al Farro con Asparagi e fonduta di Asiago

Finalmente è arrivata la stagione degli asparagi e non poteva mancare un bel piatto di pasta fatta in casa con questo delizioso ortaggio appartenete alla famiglia della cipolla e dell’aglio!!! Il pranzo della domenica fa subito festa con queste reginette cremose e delicate.


Ingredienti per 2/3 persone:

Per le reginette al farro:

  • 100 gr di farina di farro;
  • 100 gr di farina 00;
  • 2 uova intere.

Per il condimento:

  • 7 asparagi bianchi (200 gr circa);
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • 150 ml di panna fresca;
  • 100 gr di asiago;
  • sale, pepe qb.

Preparazione a modo mio:

Reginette: Formo una fontana sulla spianatoia con la farina setacciata. Al centro rompo le uova che strapazzo leggermente con una forchetta, quindi inizio ad incorporare la farina nelle uova , prelevandola dalle pareti della fontana. La pasta inizialmente si presenta granulosa ma unisco bene tutti gli ingredienti e continuo a lavorare l’impasto fino a quando avrà preso consistenza. A questo punto sarà liscio e omogeneo come in foto. Formo quindi un panetto che avvolgo nella pellicola e lo lascio riposare per almeno 30 minuti a temperatura ambiente. Ho infine tirato l’impasto con la nonna papera e ho creato le reginette con l’apposito strumento.


In una padella faccio soffriggere in olio extravergine di oliva gli asparagi pelati e tagliati a rondelle oblique; salo leggermente e proseguo la cottura per circa 10 minuti a fiamma bassa in modo che gli asparagi restino croccanti. Nel frattempo preparo la fonduta sciogliendo l’asiago nella panna fresca quindi frullo il tutto per non avere grumi indesiderati, regolo di sale e abbondante pepe nero. Una volta lessate le mie reginette le faccio saltare per un minuto insieme agli asparagi e quindi unisco la fonduta calda. Servo subito… bon appétit!