Risotto allo Carozaf

Amo il risotto con le sue infinite varianti e mi diverto sperimentando sempre nuovi ingredienti e accostamenti. Questa volta è stato il turno del cardamomo: considerato la terza spezia più costosa dopo lo zafferano e la vaniglia dona ai piatti profumi fruttati con note di limone; lo zafferano esalta i profumi del cardamomo che a sua volta dà freschezza al piatto. Siccome il mio rosmarino è in fiore ho adagiato sul piatto alcuni fiorellini che oltre a dargli colore regalano dolcezza e delicatezza. Ecco perchè Carozaf!

Ingredienti per 2:

  • 160 gr di riso Carnaroli;
  • 1/2 cipolla rossa di Tropea;
  • 1 bicchiere di vino bianco secco;
  • brodo vegetale (preparato al momento con sedano,carota e cipolla in acqua salata);
  • 1 bustina di zafferano;
  • 3 bacche di cardamomo;
  • burro qb;
  • 2 cucchiai di parmigiano;
  • sale e pepe qb.

Preparazione a modo mio:

In un tegame soffriggo la cipolla di tropea tritata finemente in una noce di burro. Aggiungo il riso che lascio tostare quindi sfumo con il vino bianco. Porto il risotto a cottura aggiungendo poco per volta del brodo bollente. A cottura quasi ultimata unisco lo zafferano diluito in poco brodo e le bacche di cardamomo pestate finemente nel mortaio (la buccia va eliminata). Infine manteco il risotto con una noce di burro e 2 cucchiai di parmigiano. Lascio risposare il risotto alcuni minuti affinché il cardamomo sprigioni i suoi aromi agrumati e floreali. Quando ho servito il piatto ho dato un tocco primaverile decorandolo con dei fiorellini di rosmarino. Bon appétit!

 

 

 

Published by

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.